Gerardo Ferrara

E’ nato in Basilicata nel 1978.

Dopo la laurea in Scienze Politiche, con specializzazione in Vicino Oriente, presso l’Università Orientale di Napoli, soggiorna a  lungo all’estero (Spagna, Francia, Argentina, Tunisia, Libano, Israele) per motivi di studio e lavoro.

Dal 2006 vive e lavora a Roma.

I suoi interessi spaziano dalla musica (ha studiato il pianoforte), alla linguistica e alla filologia semitica e romanza, agli studi sull’islam, il cristianesimo e l’ebraismo, alla storia e cultura del popolo ebraico, alle culture e letterature israeliana e libanese.

E’ impegnato in numerose attività culturali, letterarie e musicali.

Ha pubblicato i romanzi “L’assassino di mio fratello”, nel 2013, per Giovane Holden e “La scuola di maglia”, nel 2016, per Zona Contemporanea.

È attivo anche come traduttore da diverse lingue, in particolare dallo spagnolo, dal francese e dall’inglese. In questa veste ha pubblicato “Siate santi… nella gioia” (a cura di P. Max Huot de Longchamp), un’antologia di testi di S. Francesco di Sales, e “Ascoltando il Padre Nostro”, di Jean Carmignac, e ha collaborato con la RAI ed altre testate per la traduzione di video, articoli e documentari.

Non domandare niente, non rifiutare niente

S. Francesco di Sales

La linea retta è la linea degli uomini, quella curva la linea di Dio

Antoni Gaudí

Io credo che dalla vita si possa ricavare qualcosa di positivo in tutte le circostanze

Etty Hillesum