Le rovine di Gerusalemme

Gerardo Ferrara

Homo sum, humani nihil a me alienum puto (Publio Terenzio Afro)

 

Nipoti carissimi (se io sono lo Zio Blog e questa la mia capanna, lasciate che pensi a voi come dei nipoti che vengono a trovarmi ogni tanto per un thè e quattro chiacchiere), forse pensate che questo articolo sia dedicato a Gerusalemme, Gaza, israeliani, palestinesi e guerre ma, in realtà, non è così, o, almeno, non del tutto. Certo, chi mi conosce sa quanto io sia appassionato alla questione israelo-palestinese e vi abbia dedicato anni della mia vita, ma non ritengo questo sia il posto giusto per parlarne. Pensavo, invece, riflettendo proprio su quanto accaduto in questi giorni in Medio Oriente e su quanto avvenga ordinariamente nella vita di ognuno di noi, a come la storia di ogni uomo e di ogni popolo sia, molto spesso, una storia di prevaricazione, desiderio di affermazione di sé attraverso l’annientamento totale dell’altro.

Siamo…

View original post 1.149 altre parole

Bit Culturali incontra Gerardo Ferrara, autore del romanzo “L’assassino di mio fratello”

Certi tramonti autunnali li guardo dalla finestra di casa mia, accompagnato da un notturno di Chopin e sorseggiando del vino rosso di annata. Tramonti immaginati o rubati agli scorci di cielo che si intravedono tra i tetti degli eleganti Palazzi Umbertini del mio quartiere a Roma. Lo faccio anche oggi che preparo questa intervista con …